Finalmente la pioggia

Dopo un lungo periodo secco e polveroso, la pioggia ha fatto il suo ritorno sul lago Maggiore. La perturbazione atlantica che ci ha interessati dalla mattinata di sabato, ha lasciato al suolo 70.6 mm di acqua (dato registrato a Luino). I fenomeni sono stati accompagnati da forti raffiche di vento a tratti (40/50 km/h) e ripetute fasi a carattere di rovescio hanno “spazzato” la regione sud alpina dal pomeriggio del 23 aprile. Dopo il blando inizio della mattinata con deboli precipitazioni, l’afflusso di aria umida da sud è aumentato e di conseguenza l’intensità della pioggia, che a tratti è stata battente. Ecco in immagini alcuni momenti della giornata, visti dal satellite MSG4 e dal radar di Meteo Svizzera.

Copyright Eumetsat Immagine satellite 23.04 ore 18
Copyright Meteo Suisse Radar Pioggia 23.04 ore 16
Copyright Meteo Suisse Radar Pioggia 23.04 ore 22.30

Maltempo in arrivo

Mentre il sole tramonta a Laveno nello scatto di Simona Sadocco, una perturbazione si avvicina alla nostra regione. Di solita è una brutta notizia ma in questo caso un sollievo. Dopo mesi siccitosi è in arrivo una zona di bassa pressione, che influenzerà il tempo fino a sabato spingendo aria umida verso la regione Prealpina ed interromperà il “digiuno secco”. Prime precipitazioni già nella mattinata di mercoledì, con graduale estensione dei fenomeni fino alla serata. Giovedì generalmente asciutto con precipitazioni dalla serata. I fenomeni saranno più estesi nella giornata di venerdì, quando il limite neve si abbasserà fino a 1600 metri circa. Sabato mattina limite neve ancora più basso con fenomeni fin verso i 1000 metri. Le temperture minime oscilleranno tra 8-10 gradi mentre le massime tra 10-14 gradi.